Eventi

Napoleone protagonista a Terra del Sole nei documenti inediti degli archivi

Un convegno dal respiro internazionale ed una mostra che raccoglie cimeli e documenti assolutamente inediti provenienti dagli archivi locali e da collezioni toscane, questo è quanto sarà possibile trovare a Palazzo Pretorio di Terra del Sole sabato 30 aprile.

Napoleone rappresenta ancora oggi un mito, un generale apparentemente invincibile, con intuizioni che ancora oggi stupiscono ma fu anche avversato da una parte consistente della popolazione della Romagna Toscana che tra il 1797 ed il 1801 subì tassazioni, espropri e violenze, come testimoniato dai documenti conservati nell’archivio di Terra del Sole. Proprio da quella fortezza, riarmata e rinforzata, passarono a più riprese eserciti granducali, francesi, austriaci e gli insorgenti del Viva Maria, ciascuno gravando sulla popolazione locale. Dalle ceneri dell’antico regime nacque la Toscana moderna, primo germe del Risorgimento e dell’Italia unita.

Di questo e di altro ancora si parlerà sabato a partire dalle 9,30. L’iniziativa è organizzata dal Comitato della Romagna Toscana per la promozione dei valori Risorgimentali , dalla Pro Loco di Terra del Sole, da Souvenir Napoleonien, Armorum Ars Dovadola, ANMIG Forlì, Museo del Risorgimento e dell’Età Contemporanea di Faenza e Coordinamento Nazionale Associazioni Risorgimentali ed è stata patrocinata da Regione Toscana, Regione Emilia-Romagna, consolato di Francia in Firenze, provincia di Forlì Cesena, comuni di Castrocaro Terme e Terra del Sole, Faenza, Forlì e San Miniato, città natale della famiglia Buonaparte. Si ringraziano BNI Maioliche e Emanuele Cantagalli per il supporto pubblicitario. Questa iniziativa fa parte di un ciclo di tre convegni e tre mostre, svoltisi nelle settimane scorse a Forlì e Faenza.

Il convegno si tiene al salone dei commissari granducali a Terra del Sole, i relatori saranno Arianna Arisi Rota ( Università di Pavia )  su Storia Memoria e mito di Napoleone, la prospettiva degli oggetti di culto, Fabio Bertini (Già Università degli studi di Firenze)  su Amministrazione napoleonica e territorio in Toscana , Daniele Solivardi (Coordinamento Nazionale Associazioni Risorgimentali) su Battaglia di Turbigo del 31 maggio 1800, un nuovo modo di fare la guerra , Alain Pigeard (Souvenir Napoleonien), su Conseguenze geopolitiche delle campagne militari in Italia 1796- 1815. Introduce e modera Christian Satto presidente del Coordinamento Toscano dei Comitati per la promozione dei valori Risorgimentali e docente Università per stranieri di Siena. 

Alle 15 si terrà l'inaugurazione della mostra con con cimeli, documenti dagli archivi del territorio e tavole uniformologiche. All’inaugurazione sarà presente Bruno Mugnai, storico militare e illustratore, autore del libro Soldati e milizie toscane nel Settecento ( 1737 - 1799 ) . La mostra resterà aperta fino al 22 maggio con il seguente orario: sabato e domenica 10,30-12,30 e 16-19 
Per informazioni e prenotazioni, contattare Andrea Bandini 3357026444

Durante l’inaugurazione della mostra, sarà offerto a tutti i presenti un assaggio di vini e dolci tipici della Romagna Toscana in epoca napoleonica, in collaborazione con “Le Cesarine - Comunità di Slowfood” e azienda vinicola Villa i Raggi

Si parla di